Cartella esattoriale per 730 errato

Argomento che avevo già trattato e che sapevo sarebbe stato ripreso entro i 3 anni.

A tantissimi stanno arrivando, da parte dell’Agenzia delle Entrate, degli avvisi di pagamento relativi alla restituzione di cifre percepite e NON dovute (principalmente la defiscalizzazione).

L’errore principale è riconducibile alla ricezione di più di una Certificazione Unica (CU) a distanza di pochi mesi.

Avviene infatti che verso aprile/maggio, sul sito dell’agenzia delle entrate, è disponibile il 730 precompilato, elaborato in base alla prima CU che il datore di lavoro ha inviato verso metà marzo.

Quando viene inviata la seconda CU che sostituisce la prima, il 730 presente sul proprio portale non viene aggiornato.
A questo punto sta all’interessato apportare le correzioni sul 730.

Nella prima CU, la defiscalizzazione risultava non percepita, mentre nella seconda CU percepita.

In tanti hanno (in assoluta buona fede) inviato per il successivo rimborso il 730 iniziale con i dati errati senza apporre le dovute modifiche.

A questo punto il sistema ha riconosciuto la defiscalizzazione non percepita e l’ha nuovamente rimborsata all’interessato.

L’avviso di pagamento che in tanti hanno ricevuto, non può essere contestato in quanto il sostituto d’imposta ha avvisato il dipendente in tempo.

Admin
AC

Seguici su:

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *